Video-dance

La Videodance nasce in America negli anni ’70 da ballerini di danza jazz che iniziando a ballare per strada fecero in modo che jazz, hip hop, modern e altre correnti di ballo si fondessero per dare origine a quella che fu chiamata “Street Jazz”.
Nel corso degli anni il nome è cambiato in “video-dance”.


Video include tutto ciò che rende perfetta la scena su un palco (vestiti, trucco, espressione, atteggiamenti, cioè tutto quello che riguarda l’estetica)

Dance include tutto ciò che è movimento usando vari stili (hip hop, jazz, contemporaneo, ecc.).

video-dance-ica-do-rozzano.jpg

Il corso

Lo stile della Videodance non ha regole ferree da seguire, ma è in continua evoluzione insieme al panorama musicale che lo accompagna.

É uno stile che si trasforma e si reinventa ogni volta. Lo si può ballare da soli, in gruppo, in coppia proprio come vediamo nei videoclip.

La videodance è principalmente una nuova espressione dello stile hip hop in una versione più commerciale.

La musica utilizzata è la musica pop che, a differenza dell'hip hop, lascia spazio ad uno stile più fluido e movimenti più morbidi. Si fondono movimenti fluidi e sensuali a movimenti veloci e lineari. 

video-dance-ica-do-rozzano-2.jpg

L'energia e l'espressività sono fondamentali in questo stile. Non è una danza introspettiva, ma è totalmente proiettata al pubblico, e quindi di conseguenza anche la carica energetica ed esplosiva, l'espressività e lo stile sono una componente fondamentale. 

Video Dance è lo stile di danza fatto per la telecamera come video musicali, film o show televisivi.

La tecnica e le basi della danza sono imprescindibili, ma in questo stile si lascia molto spazio anche alla fantasia e all'espressione personale.

 

Qualche esempio, per ispirarvi.